Crollo della criptovaluta Luna: come si è rotto UST e perché è importante

Il mercato delle criptovalute non è bello in questo momento. Guarda ovunque e vedrai rosso: bitcoin ed ether sono entrambi in calo di oltre il 30% settimana su settimana, toccando minimi che non si vedevano dal 2020, e altcoin come solana, dogecoin e cardano stanno andando anche peggio. È una cattiva notizia per gli investitori in criptovalute, ma niente di inaudito. Si tratta di attività notoriamente volatili che reagiscono a condizioni economiche tempestose.

Ciò che è molto più insolito, e molto più importante, è il crollo della criptovaluta luna e della sua stablecoin TerraUSD (UST). Potresti non aver mai sentito parlare di UST prima, o sapere cos’è una

stablecoin lo è, ma è un grosso problema. Miliardi di dollari in criptovalute sono stati vaporizzati, inviando onde d’urto in tutto il mercato.

Ci sono due storie intrecciate qui: quella della stablecoin UST e quella di luna, che fanno entrambe parte della blockchain Terra. La moneta UST è progettata per mantenere un valore di un dollaro USA in ogni momento, ma è scesa sabato e da allora è scesa a un minimo di 30 centesimi. Poi c’è la luna, il fulcro dell’ecosistema terrestre. Il suo valore è crollato in uno dei più incredibili crash crittografici mai registrati.

Il grafico dei prezzi di Luna descrive un crollo storico.

Dextools

Il prezzo della moneta è sceso da $ 116 ad aprile a solo un centesimo giovedì. La sua capitalizzazione di mercato ora è di $ 641 milioni, in calo rispetto a un picco di oltre $ 40 miliardi.

“Questo è storico per i mercati delle criptovalute”, ha affermato Mike Boroughs, cofondatore della società di investimenti in criptovalute Fortis Digital. “Questo è un momento decisivo per lo spazio a causa delle sue dimensioni e dell’impatto in termini di quantità di persone che hanno perso un valore sostanziale.”

Ecco cosa devi sapere.

Cos’è una stablecoin?

Per capire la catastrofe delle criptovalute, devi prima sapere cos’è una stablecoin. In sostanza, è una criptovaluta ancorata a una valuta più stabile. Le monete più grandi sono Tether e USDC, che come la maggior parte delle stablecoin sono entrambe legate al dollaro USA. Quindi, se hai 1.000 token USDC, ad esempio, possono essere scambiati in qualsiasi momento con 1.000 dollari USA.

Le stablecoin sono parti integranti della “DeFi” (finanza decentralizzata), progettate per essere un modo per gli investitori di proteggersi dalla volatilità del mercato delle criptovalute . Supponiamo che il prezzo di ether sia di $ 1.900 (dove si trova oggi), un trader potrebbe scambiare un ether con 1.900 token USDC. Se domani l’etere scende del 50% a $ 950, quei 1.900 token USDC potrebbero essere scambiati con due ether, poiché l’USDT è progettato per mantenere il suo valore di $ 1.900. Quando gli investitori sentono l’arrivo di una flessione, puntano su stablecoin come Tether, USDC e, fino a questa settimana, UST.

The Terra UST la moneta è diversa da Tether e USDC in un modo chiave. Tether e USDC sono supportati da dollari USA effettivi, mentre UST è ciò che è noto come stablecoin “algoritmica” o “decentralizzata”. L’idea è che, attraverso alcuni meccanismi intelligenti, oltre a circa $ 1 miliardo di riserve di bitcoin, l’ancoraggio del dollaro dell’UST può essere mantenuto senza che debba essere supportato da dollari USA effettivi.

“Una stablecoin decentralizzata è il Santo Graal della DeFi”, ha spiegato Cyrus Younessi, ex Head of Risk Management di MakerDAO, il gruppo dietro DAI moneta stabile. Il punto di forza di Bitcoin ed ether è che sono difficili da controllare per burocrati, politici e banchieri centrali, ma il loro aspetto negativo è la volatilità dei prezzi. “Se potessi prendere quelle risorse, estrarne stabilità e produrla, allora è enorme”, ha detto Younessi.

“Ma è non molto redditizio”.

Terra, luna e UST: cosa sono?

Terra è una blockchain, proprio come ethereum e bitcoin. Mentre la blockchain di ethereum produce nativamente token ether, Terra produce nativamente luna. Prima del depeg, luna veniva scambiata a $ 85.

Per creare UST, devi bruciare luna. Quindi, ad esempio, la scorsa settimana potresti scambiare un token luna con 85 UST (dal momento che la luna valeva $ 85), ma la luna sarebbe stata distrutta (“bruciata”) nel processo. Questo protocollo deflazionistico aveva lo scopo di garantire la crescita a lungo termine della luna. Man mano che più persone acquistano in UST, più luna verrebbe bruciata, rendendo più preziosa la scorta di luna rimanente.

Per invogliare i trader a bruciare la luna per creare UST, i creatori hanno offerto un folle rendimento del 19,5% sullo staking, che è essenzialmente una terminologia crittografica per guadagnare 19,5% di interesse su un prestito — attraverso quello che chiamavano il Protocollo di Ancoraggio. Invece di parcheggiare i tuoi risparmi in una banca per un tasso di interesse dello 0,06%, il passo è trasformare i tuoi soldi in UST, dove puoi guadagnare quasi il 20% di interessi. Prima di sabato, oltre il 70% dell’offerta circolante di UST, circa 14 miliardi di dollari, era stata depositata in questo schema.

Ecco la chiave per mantenere UST il suo piolo: 1 UST può sempre da scambiare con $1 di luna. Quindi, se UST scende a 99 centesimi, i trader potrebbero trarre profitto acquistando un’enorme quantità di UST e scambiandola con luna, guadagnando un centesimo per token. L’effetto funziona in due modi: le persone che acquistano UST fanno salire il prezzo e UST bruciato durante il suo scambio con luna sgonfia l’offerta.

Poi ci sono le riserve. Il fondatore di Terra, Do Kwon, ha creato la Luna Foundation Guard (LFG), un consorzio il cui compito era quello di proteggere il piolo. La LFG aveva circa $ 1,5 miliardi di riserve di bitcoin: se UST scendesse sotto $ 1, le riserve di bitcoin sarebbero state vendute e UST acquistate con i proventi. Se UST supera $ 1, i creatori venderebbero UST fino a quando non torna a $ 1, con il profitto utilizzato per acquistare più bitcoin per aumentare le riserve.

Cosa è andato storto?

UST vale, al momento in cui scrivo, 44 ​​centesimi. Qualcosa è andato molto storto.

Tutto è iniziato questo fine settimana. Oltre $ 2 miliardi di UST non sono stati presi in palio (eliminati dall’Anchor Protocol) e centinaia di milioni sono stati immediatamente venduti. Se questa è stata una reazione a un periodo particolarmente volatile – i tassi di interesse in aumento hanno particolarmente influenzato i prezzi delle criptovalute – o un attacco più dannoso al sistema di Terra è un argomento di dibattito in corso.

Vendite così enormi hanno spinto il prezzo a 91 centesimi. I trader hanno cercato di sfruttare l’arbitraggio, scambiando 90 centesimi di UST per un valore di $ 1 di luna, ma poi è apparso un aumento di velocità. Solo $ 100 milioni di UST possono essere bruciati per luna al giorno.

Gli investitori, già volubili nell’attuale cupo mercato, si sono accalcati per vendere il loro UST una volta che la stablecoin non è riuscita a mantenere il suo ancoraggio. Dopo aver raggiunto un minimo di 30 centesimi martedì, la moneta è rimbalzata a 44 centesimi, molto al di sotto del suo obiettivo di $ 1. La sua capitalizzazione di mercato, che era di circa $ 18 miliardi solo una settimana fa, ora è inferiore a $ 5,3 miliardi.

Una settimana fa oggi $LUNA costava $82,55

Prezzo corrente: $ 0,01

— Watcher.Guru (@WatcherGuru) 12 maggio 2022

È peggio per i possessori di luna. Il valore dei token luna è quasi completamente scomparso: dopo aver raggiunto un massimo di poco meno di $ 120 ad aprile, il prezzo attuale di luna è di 19 centesimi.

Sulla possibilità che si tratti di un attacco dannoso. Alcuni hanno ipotizzato

che un attaccante ha tentato di rompere UST per trarre profitto dallo shorting bitcoin, ovvero scommettendo sul suo prezzo in calo. Se aspiranti attaccanti creassero una posizione ampia in UST e poi annullassero $ 2 miliardi in una volta, ciò potrebbe depegare UST, il che significherebbe che il team di Terra dovrebbe vendere porzioni della sua riserva di bitcoin per replicare la stablecoin. Una volta che gli investitori hanno visto che UST ha perso il suo ancoraggio, si sarebbero precipitati a disinteressarsi e vendere il loro UST, il che richiederebbe la vendita di più riserve di bitcoin, aggiungendo ulteriore pressione di vendita.

Di nuovo, questa è ancora una speculazione. Younessi non è sicuro se il depeg sia stato causato da un attacco coordinato o meno, ma ha affermato che la responsabilità è degli sviluppatori di criptovalute di creare sistemi più sicuri.

“Il nostro lavoro come costruttori DeFi è costruire sistemi che siano resistenti a questo “, ha detto. “Questo è letteralmente nel modello di minaccia originale che chiunque in criptovalute costruisce: come potrebbe resistere se un ragazzo con $ 100 miliardi entrasse e cercasse di eliminarlo?”

Quattro anni fa, mentre lavorava come analista DeFi presso Scalar Capital, Younessi definì il modello di Terra “rotto”.

“Terra avrebbe potuto diventare 10 volte più grande” prima di un simile arresto, ha detto giovedì a CNET. “Meglio che prima o poi puniamo quella bolla di protocolli insostenibili.”

Perchè importa?

Questo è importante per tre motivi.

In primo luogo, oltre $ 15 miliardi in criptovalute il valore è stato spazzato via solo da Luna e UST. Ci sono state segnalazioni aneddotiche di autolesionismo da parte di coloro che avevano la maggior parte dei loro risparmi puntati in UST – anche se questi non possono essere confermati, è chiaro che molte persone hanno perso un un sacco di soldi nel crollo, ma il danno non è contenuto nell’ecosistema di Terra, come Fort sono le note di Digital Boroughs. Molti di coloro che sono stati esposti a Luna e UST avrebbero svenduto gran parte del loro portafoglio di criptovalute per recuperare parte del danno, facendo crollare l’intero mercato.

In secondo luogo, solleva domande su altre stablecoin. Ancora una volta, UST era insolito in quanto era una stablecoin algoritmica, a differenza di tether e USDC. Ma la stabilità di quelle monete è sempre stata un po’ in dubbio: per esempio il procuratore generale di New York l’anno scorso accusato di aver mentito su quanto detenesse effettivamente nelle riserve in dollari.

Boroughs si preoccupa che, se UST è stato attaccato, si potrebbero fare giocate simili contro gli altri.

“La domanda nella nostra mente diventa: cosa è successo a UST si è diffuso ad altre stablecoin?” Egli ha detto. “Se le grandi balene trovassero qui un playbook che funziona per attaccare UST, ci preoccupiamo che possano riutilizzarlo in altre aree del mercato”.

Ultimo e forse più significativo, il crollo dell’UST ha attirato l’attenzione di potenti politici e regolatori. Il segretario al Tesoro Janet Yellen ha dichiarato martedì che il depegging di UST “illustra semplicemente che questo [stablecoins] è un prodotto in rapida crescita e ci sono rischi in rapida crescita”.

“Un posto in cui potremmo vedere qualche [regulatory] movimento è intorno alle stablecoin”, ha detto giovedì il commissario della SEC Hester Pierce

Leggi la notizia originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.